Roma co’ la pioggia

Me ricorda le lacrime che nun ho pianto
ma Roma, co’ la pioggia é ‘n incanto
Come se dovesse lava’ via le zozzerie de certa gente
Roma co’ la pioggia nun se paragona a gniente
ogni goccia é ‘na voce, ogni pozzanghera é ‘na piazza affollata
quello che nun e’ Roma, quanno ariva la “sgrullata”
se vede subito se il romano é questo o quello
pure se piove, nun sempre c’ha l’ombrello
é ‘n po’ come ‘n forestiero che cerca de nun bagnasse
ma poi je piace la pioggia, ce parla, quasi a confessasse
é ‘n po’ come ‘n amica, te tiene compagnia
e ‘ntanto, nelle fogne, scivola via…
quanno poi a Roma, nun piove più, e ‘r cielo se schiarisce
er romano dice:”Meno male..” ma poi s’attristisce.
Cor tempo bello, tra un:”Bongiorno, signo’..” e un:”Prego, dica..”
te manca la compagnia de ‘na pioggerella amica
quella pioggia che certe vorte é ‘n po’ noiosa
ma come Roma co’ la pioggia nun c’e’ nessun artra cosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...